Laboratoriosipuo.net
Condividici:
Testo:

Chi Siamo

L’associazione Si Può, ora Laboratorio Nazionale Turismo Accessibile, nasce nel 2000 per volontà di un gruppo di professionisti e imprenditori privati – tra cui anche il Cerpa Italia Onlus (www.cerpa.org) – che da lungo tempo avevano avviato collaborazioni in diverse iniziative riguardanti il turismo e la disabilità.

Scopi prioritari dell’associazione alla sua nascita erano: la comunicazione e il coordinamento tra eventi e progetti altamente qualificanti, nel settore dei servizi a favore di persone con bisogni speciali, promossi e/o in collaborazione con organi governativi comunitari, nazionali, aziende e enti con curriculum particolarmente innovativo, da proporre in diretta gestione o in compartecipazione con altre strutture specializzate. L’attività principale dell’associazione è stata rivolta allo studio, alla ricerca e allo sviluppo di nuove metodologie di marketing, comunicazione e formazione, alla pubblicazione degli eventi su scala nazionale, anche favorite dal rapporto che Si Può ha saputo costruire con istituti di ricerca e formazione e organizzazioni di categoria a carattere nazionale.

L’associazione in quanto tale, dopo dieci anni di attività, nel 2010 ha deciso di cambiare strategia e di dare vita al Laboratorio Nazionale Turismo Accessibile e riparte insieme a nuove realtà, tra cui anche numerose cooperative che operano da tempo sul campo del turismo accessibile. Il laboratorio è guidato dal Cerpa che ne cura l’organizzazione, le attività, acquisendo contemporaneamente il patrimonio di conoscenze, di reti e di contatti accumulati negli anni. Forte della convinzione che non ci debba essere un turismo rivolto a clienti con necessità speciali come nicchia di mercato, ma che si debba parlare piuttosto di turismo ospitale – quindi accessibile e inclusivo – il Laboratorio si pone l’obiettivo di pensare in modo trasversale e di avere una visione di sistema per arrivare a proposte concrete che permettano di avere un’offerta adeguata dove le strutture ricettive, culturali e di svago, i territori montani, di pianura, litorali, i percorsi e i trasporti siano accessibili, fruibili e usabili da parte di tutti.

Per raggiungere questo scopo, il Laboratorio – da qui ai prossimi anni – ha come priorità la condivisione di nuovi strumenti per la rilevazione dell’ambiente, nonché la restituzione dei dati al pubblico per arrivare a un marchio di qualità che contraddistingua l’informazione certificata, fino alla costituzione di un network di servizi informativi in grado di fornire un servizio per un turismo eccellente e alla gestione di attività di formazione, a vari livelli, sulle tematiche legate al turismo accessibile. La comunicazione assumerà un ruolo molto importante all’interno del progetto: negli anni infatti la maggiore carenza riscontrata nel contesto delle iniziative è proprio quella relativa alla conoscenza – presso il grande pubblico e anche presso gli operatori del settore – delle esperienze in atto per valorizzare e diffondere il turismo accessibile a tutti.

 

Alcune attività del Laboratorio

Consulenza per la Regione Emilia Romagna
Protocollo d'intesa con la FISH - Federazione Italiana Superamento Handicap
Collaborazione con il WWF nell'ambito dell'iniziativa "Oasi per Tutti"
Collaborazione nell'ambito del progetto UE "Dai diritti alla politica: Una carta sulla parità delle opportunità per le persone con disabilità e i loro familiari"
Collaborazione con l'Istituto Cortivo di Padova
Easy®